venerdì, Giugno 25

Torna la Red Bull Cliff Diving World Series 2021

Torna la tanto attesa Red Bull Cliff Diving World Series, con i campioni da record Rhiannan Iffland (AUS) e Gary Hunt (GBR).

Il Cliff Diving è uno sport a pieno contatto con la natura, che ne esalta le bellezze e fa scoprire meravigliosi angoli di mondo spesso poco conosciuti. La stagione 2021 prende vita in sei splendide località, di cui quattro completamente nuove, caratterizzate da paesaggi naturali e siti storici.

Questa dodicesima edizione vede gareggiare per la prima volta in assoluto lo stesso numero di atleti uomini e donne, che verranno valutati con gli stessi parametri.

Tante le novità, ma una solida certezza: la tappa italiana si svolgerà nuovamente nella splendida Polignano a Mare, cittadina arroccata sulla costa pugliese che, grazie alle sue meravigliose acque, da anni si aggiudica la prestigiosa Bandiera Blu. Una location unica, in cui gli atleti accedono al trampolino direttamente da una casa privata. Polignano a Mare è oramai la seconda casa di Alessandro De Rose, il solo e unico grande high diver italiano, che proprio qui nel 2017 si aggiudicò la sua prima vittoria e dove ogni anno viene accolto dal calore e dall’affetto dei suoi abitanti.

Grotte mozzafiato che si affacciano sull’Adriatico e un meraviglioso centro storico a strapiombo sulle scogliere, Polignano a Mare ha ospitato atleti di tutto il mondo e ancora oggi rappresenta una delle tappe più suggestive e affascinanti, non solo per le bellezze paesaggistiche, ma anche per l’entusiasmo e la grande partecipazione del pubblico che ogni anno segue l’evento. La conferma della location sancisce l’ottimo rapporto stabilito con la Regione Puglia e il suo territorio.

La Red Bull Cliff Diving World Series finalmente riparte: a distanza di 21 mesi dagli ultimi tuffi competitivi da un trampolino che è quasi tre volte più alto della piattaforma olimpica, l’evento avrà il suo debutto in giugno a Saint-Raphaël, Francia, dove il campione Gary Hunt gareggerà per la prima volta sotto la bandiera francese; Oslo sarà la seconda città ad accoglierà nel mese di agosto i 24 atleti nel suo Teatro dell’Opera a forma di iceberg; Downpatrick Head, nel nord-ovest dell’Irlanda sarà la quarta tappa dove le vertiginose scogliere renderanno la caduta libera di tre secondi ancora più emozionante; infine Baku, in Azerbaijan, dove l’Asia occidentale incontra l’Europa orientale. Una finale che è anche un debutto, dove verranno decretatii campioni durante la gara indoor nell’affascinante Deniz Mall.

Insieme a Polignano a Mare è confermata anche la terza tappa di Mostar, in Bosnia-Erzegovina, patrimonio mondiale dell’UNESCO e, così come Polignano a Mare, altra location storica dell’evento.

Volando da 27 metri di altezza, raggiungendo 85 km/h di velocità nei soli 3 secondi di caduta libera, senza alcuna protezione se non la concentrazione, l’abilità e il controllo fisico, le élite del Cliff Diving si sfidano per la conquista del glorioso King Kahekili Trophy, garantendo un vortice di emozioni durante tutta questa dodicesima stagione.

Il 2021 si prospetta una delle stagioni più competitive nella storia della Red Bull Cliff Diving World Series, con volti nuove e un’inedita generazione di atleti pronti a competere nella World Series. Anche se l’8 volte campione inglese Gary Hunt è l’atleta da battere, il direttore sportivo Greg Louganis ritiene che in questa stagione sia tutto in gioco per gli uomini, in quanto sempre più tuffatori affermati aumentano il loro livello e nuovi talenti salgono sul podio.

Due nuove diver nella divisione femminile – la colombiana Maria Paula Quintero, prima teenager permanent diver, e la tedesca Iris Schmidbauer – che contribuiscono a rendere ancora più sfidante la competizione.

La Red Bull Cliff Diving World Series 2021 sarà ancora una volta una sfida solo per i migliori.

Credits Immagini: Courtesy of Press Office

Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: