martedì, Ottobre 20

Seletti stupisce con la partnership tra Marcantonio e TOILETPAPER

In occasione dell’edizione di gennaio di Maison&Objet, la fiera parigina dedicata all’arredo e al lifestyle, SELETTI, il rivoluzionario brand italiano capace di unire in modo unico design esclusivo – con prodotti disegnati da firme di spicco del settore – e affordability per un ampio pubblico, grazie a un’idea di democraticità degli oggetti che ne contraddistingue da sempre il DNA, ha stupito presentando nuovi oggetti e arredi dallo stile originale e sempre all’avanguardia.

Le novità di questa edizione riguardano principalmente le partnership con Marcantonio e TOILETPAPER, che vedono in arrivo molti nuovi prodotti.

La collaborazione con Marcantonio prosegue nell’ambito del Lighting, con Chameleon Lamp e Robot Lamp, inoltre nuove lampade da tavolo della collezione My Little che rende omaggio al mondo del cinema: My little Kong, My little Valentine e My little Corner. Nell’ambito Object&decoration si aggiungono le affascinanti The Wings della scultorea collezione Memorabilia Mvsevm.

La folle creatività di TOILETPAPER, il magazine fotografico ideato da Maurizio Cattelan e Pierpaolo Ferrari, continua a contaminare oggetti di varia natura e nascono così le Laptop Bags, mentre per la tavola arrivano i primi oggetti in vetro.

Nuovo frutto della collaborazione tra Diesel e SELETTI è il celebre Starman della collezione Cosmic Diner, che si trasforma in una lampada “spaziale”. Ispirata all’arte optical, è proposta in una nuova veste anche la lampada Linea Pixled, tra i light project più amati del brand.

CHAMELEON LAMP – design: Marcantonio

La lampada Chamaleon si aggiunge alla fantastica famiglia di progetti di illuminazione del designer Marcantonio, in cui arte, design e mondo della natura si fondono tra loro, dando origine a risultati dal forte impatto visivo. Il camaleonte, nel suo realismo, sembra intrufolarsi e mimetizzarsi dopo aver rubato una lampadina che tiene con la coda, per nascondersi tra i mobili e dare un tocco di sorpresa all’intero ambiente.

Credits Immagini: Courtesy of Press Office

Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: