Save the date – a Giugno la moda riparte

Il British Fashion Council ha annunciato qualche settimana fa che le sfilate e gli eventi genderless di giugno sarebbero state online, su una piattaforma appositamente realizzata. Una opzione di fortuna o il futuro?

Ancora troppo presto per dirlo, eppure il digitale è la scelta più conveniente al momento, per non lasciare il proprio pubblico e i buyers a bocca asciutta, oltre i bilanci dei brand. E dopo il British Fashion Council è il turno della moda francese: dal 9 al 13 Luglio, la Federation de la Haute Couture et de la Mode presenterà in versione digitale le collezioni maschili. Accanto alle sfilate e alle presentazioni, la Federation proporrà numerosi altri contenuti, video ed editoriali, oltre alla creazione di uno showroom virtuale, lo Sphere, dove sarà possibile conoscere i talenti emergenti della moda uomo.

La moda italiana non resta certamente al palo, ma le tocca accodarsi a Parigi: le sfilate milanesi avranno luogo dal 14 al 17 Giugno, e oltre alle collezioni maschili verranno presentate anche quelle Cruise Donna/Uomo per il 2021. In questi due mesi, la Camera Nazionale della Moda Italiana ha lavorato alla creazione di una piattaforma digitale dove gli utenti potranno accedere ai backstage e video, lectio magistralis con figure chiave del settore moda, consultare interviste e servizi fotografici, e visitare lo showroom digitale. Lo scopo della Camera Nazionale è di creare un luogo digitale che faccia da ponte tra pubblico e brand, e dove proprio questi ultimi avranno il loro spazio, e la Camera offrirà tutto il proprio supporto per la realizzazione dei contenuti digitali. Un’iniziativa destinata ad avere futuro? Non resta che aspettare giugno per saperlo.

Credits Immagini: La Stampa