White Milano guarda a Settembre

White Milano si sta riorganizzando in chiave digital, dopo l’edizione saltata a Febbraio, con un apposito spazio online, con una piattaforma per i buyers, i compratori che hanno già visto slittare l’appuntamento a Febbraio, e le aziende, tra le più colpite dalla crisi.

Le PMI, ben 3.500 solo nel settore moda, sono in crisi e il White pensa a come aiutarle. Come? Con un piano comune che miri a sollecitare azioni ed aiuti economici per ricominciare post Covid-19. Un’azione comune di promozione che passa dalla narrazione, soprattutto. Raccontare realtà diverse, uniche, che meritano di essere conosciute sono un modo per farle continuare ad esister e far durare il loro savoir flair.

I canali social del White saranno impiegati per questo, per avvicinare inoltre un pubblico sempre più ampio, mentre nel frattempo si pensa a come riorganizzare la fiera, destinate a diventare dei veri e propri hub, aperti con modalità e tempi e servizi diversi per aziende e pubblico.

Credits Immagini: Pinterest

Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: