domenica, Aprile 11

Sex and The city torna sul piccolo schermo

Le quarantenni e le trentenni di oggi facevano le maratone davanti alla tv ben prima che nascesse Netflix

E tutto grazie ad una sola serie tv: Sex And The City

Per chi ha vissuto dentro una caverna tra la fine degli anni 90 e l’inizio duemila: 4 amiche, una passione comune per le griffe, storie d’amore accidentate e qualche lieto fine, ma soprattutto Girl Power. Il tutto che accadeva sotto le luci del landscape di New York. Ditemi voi come fosse possibile resistere. Quattro donne che raccontano le loro disavventure amorose e sessuali senza giudizio, invidia, in un equilibrio costante tra vita e lavoro.

Facile dire che il successo è stato immediato, e le quattro protagoniste catapultate nell’Olimpo delle celebrities: Cynthia Nixon, Kristin Davis, Kim Catralle Sarah Jessica Parker sono diventate delle role model, ben al di là del potere di un qualsiasi piccolo schermo.

Anni dopo la fine della serie ( No Spoiler, tranquilli), due film hanno fatto tornare le 4 ragazze from NY di nuovo in auge, e a gran voce (social) si chiedeva un nuovo film. Ma è stato un fuoco di paglia, e fra impegni delle attrici e sceneggiature non all’altezza del glorioso passato, il terzo film è tramontato.

HBO, però, non ha mollato, dopo aver fiutato un possibile successo: il canale produttore vira quindi sul fenomeno di questi ultimi anni, ovvero una serie tv. Il nuovo capitolo si intitolerà ‘And Just Like That’, una serie con dieci episodi da trenta minuti ciascuno. Ma ogni favola ha la sua “cattiva”

IL FATTORE KIM

Sin da quando si ventilava l’ipotesi di un terzo film, Kim Catrall aveva dichiarato che no avrebbe fatto del progetto, adducendo in primis a motivazioni di tipo cinematografico. Voleva discostarsi dal personaggio che in qualche modo, pur avendole dato il successo, le aveva rovinato la carriera. Ma la scusa ha retto poco, perché tra social e interviste la Catrall ha raccontato i suoi rapporti non certi idilliaci con gli altri membri del cast. In particolare con Sarah Jessica Parker. E se quest’ultima ha levato sempre l’occasione per far scatenare un litigio, al Catrall non si è mai sottratta alla critica.

E se prima era impensabile ad un Sex and The City senza l’indomabile Samantha Jones (questo il nome del personaggio della Catrall nella serie), il volere di pubblico e HBO ha fatto pensare che forse, anche senza Samantha, New York rimane speciale.

Adesso non resta che aspettare gli espisodi, il cui inizio di produzione è previsto per questa primavera, emergenza Covid permettendo.

Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: