Entriamo nel cuore della Milano Fashion Week per vedere oltre le sfilate

Eccoci giunti nel cuore della Milano Fashion Week che, cominciata il 17 settembre, arriverà fino al 23, con un programma che contempla 58 sfilate, 110 presentazioni e 54 eventi.
Insomma, un totale di ben170 collezioni, tra le quali nunerosi debutti:  DROMe, Boss e Peter Pilotto, e pe proposte nuove di N°21, Philosophy di Lorenzo Serafini, Msgm, Arthur Arbesser, Marco De Vincenzo e Gabriele Colangelo .
Inoltre, la Camera Nazionale della Moda Italiana ha presentato la nona edizione del Fashion Hub Market, presso lo Spazio Cavallerizze del Museo della Scienza e della Tecnica.
In esposizione ci saranno le collezioni prêt-à-porter e gli accessori di 6 brand emergenti: Apnoea, Carmelina Raco, Caterina Gatta, Delirious, Vanta Design Studio, Woobag, marchi che hanno sviluppato le loro collezioni basandosi sull’artigianato e sui metodi tradizionali di produzione.
Per quanto riguarda le nuove proposte,  4 giovani brand africani hanno presentato le collezioni primavera/estate 2020.
Come di consueto, la Camera Nazionale della Moda Italiana ha commissionato un fashion film per documentare rassegna.
Quest’anno, l’idea della Creativity Factory The Blink Fish, è sfociata in Hotel MFW, che presenta diverse stanze dell’hotel Mandarin Oriental di Milano, raccontando gli ospiti che partecipano alla fashion week milanese.  Il tema centrale del film, sono inclusione, diversità e unicità, ideali più volte promossi nella manifestazione.

Credits Immagini: Graziait

Autore dell'articolo: Elisa Ricci

Lifestyle Editor, Fashion Collaborator