La Trinacria di Marco de Vincenzo

 

La Trinacria diventa protagonista della collezione di Marco de Vincenzo. Lo stilista di origine messinese omaggia la sua terra natia e la celebra tramite uno contro di opposti, mettendo da parte folk e localismo.

Il tessuto diventa il mezzo narrativo della collezione, il mix and match è d’obbligo, quindi indossare cose apparentemente disparate tra di loro sarà solo la conferma di un’adesione ad un’estetica ben precisa. Basta ricordare che il mood deve essere giocoso. Spazio a t-shirt di cotone legate a dorsi di macramé, le camicie maschili divetano top leggeri, gli slip dresses con le rouche abbondano di ancora più rouche. Strano ma vero, non mancano maglioni morbidi e pantaloni svasati, t-shirt di rete e pantaloni di glitter, piccole giacche scuba e abiti fluidi. Gli accessori attingono dai poster dei grandi classici del cinema, di quelli che si è soliti vedere nei cinema all’aperto, e sono ricamati su borse aggraziate;  gli occhiali da sole oversize hanno forme in degradè e le scarpe sono proposte in tutte le altezze e gradi di eccentricità, dai sandali rasoterra alle stravaganze sfrangiate.

De Vincenzo racconta così uno Sicilia piena di vita, colore e si, anche contrasti. Proprio quelli che la fanno rimanere per sempre nel cuore di chi la vive.

 

Credits Immagini: Courtesy of Press Office

Share
Facebook
Facebook
Instagram
Twitter
Visit Us
Pinterest
Pinterest
Google+
Google+
http://www.theauburngirl.com/la-trinacria-di-marco-de-vincenzo/

Autore dell'articolo: Cristina Izzo

Editor in Chief of TheAuburnGirl. Former Fashion Editor of Quotidianomime.com