Settimana bianca: ecco 5 mete a cui non rinunciare

La settimana bianca è un’ottima modo per trascorrere il periodo delle feste, ma può essere una valida alternativa per trascorrere delle ottime ferie invernali di mezza stagione.

Ecco alcuni consigli su mete da non perdere.

 Breuil-Cervinia, a 2.050 metri d’altitudine, è la capitale indiscussa dello sci.

In inverno, la stagione, la più lunga della Valle d’Aosta, dura oltre sei mesi, e si può sciare sul ghiacciaio di Plateau Rosà  a ben 3.500 metri.

È un vero paradiso per sciatori, dove impianti moderni e veloci collegano  con Valtournenche e Zermatt, in Svizzera.

Il comprensorio del Cervino Ski Paradise é  infatti detto  eden della neve.

Per chi vole, invece, oltre allo sci, dedicarsi allo shopping, è irrinunciabile un periodo a Cortina.

Le vie dello shopping esclusivo, i locali cool e il palaghiaccio, sono un’ottima alternativa allo sci.

Le Tre Cime delle Dolomiti, meglio note come Tre Cime di Lavaredo, sono tre delle cime più famose delle Dolomiti.

Si trovano nelle Dolomiti di Sesto e sono considerate tra le meraviglie naturali più famose nel mondo dell’alpinismo.

La zona si presta bene per visitare i paesini circostanti, degustare e acquistare prodotti locali a km zero.

L’Alta Badia è a zona molto vasta. Include il comprensorio formato dai comuni di Corvara in Badia, Badia e La Valle.

È una zona in cui il comprensorio sciistico è assai ampio. L’enogastronomia vanta specialità dolci e salate che rappresentano la fusione di cultura italiana e tedesca.

Inoltre, il fiorente artigianato produce articoli in legno e tessuto tipici della tradizione.

Credits Immagini: Touringclubit

 

 

Autore dell'articolo: Elisa Ricci

Lifestyle Editor, Fashion Collaborator