sabato, Novembre 28

Pillole in Design

4 progetti diversi, 4 idee di design improntate alla contrapposizione. Un mix di elementi che da vita ad un’estetica unica.

Nel cuore di Roma sorge un palazzo di prestigio che affaccia su via delle Muratte, lungo il percorso fascinoso che collega il Pantheon con il Parlamento e la Fontana di Trevi e che vanta il primato di tragitto pedonale più frequentato d’Europa. Anticamente chiamata ‘La strada degli artisti’, qui gli atelier dei pittori convivevano con i negozi degli antiquari e i laboratori di alto artigianato.

In questo contesto particolarissimo, RPM Progetlo Studio romano che vanta un consolidato know how nella progettazione e realizzazione di spazi per la ristorazione, ha avviato un importante progetto per un albergo cinque stelle lusso, il Maalot Hotel, che oggi è in fase di conclusione con apertura prevista a dicembre 2020, di proprietà di un imprenditore argentino già titolare di altri hotel di successo.

L’edificio che ospita il Maalot Hotelsi sviluppa su quattro piani per circa 3.000 metri quadrati ed è un elegante palazzo storico dell’Ottocento dove, fra il 1828 e il 1837, ha soggiornato il grande compositore Gaetano Donizetti, autore di opere liriche famose come l’ ’Elisir d’amore’ e il ‘Don Pasquale’ e che fra queste mura ha scritto ‘ Il Furioso di San Domingo’ e il ‘ Torquato Tasso’.

Grazie ad una visione unica e ispirata alle proprie origini mediterranee, sanahuja&partnersha saputo adattarsi ad ogni progetto riflettendo al meglio le esigenze e le aspettative dei propri clienti.

La condivisione e il rispetto dei valori di Sanlucar, come l’ecologia e la sostenibilità, ha permesso a sanahuja&partners di fare di questo progetto una questione di onore, rivelando attraverso l’architettura stessa proprio quei valori che l’azienda e i suoi prodotti rappresentano.

Ecologia, sostenibilità, qualità e freschezza sono le forze trainanti del brand, perfettamente in linea con la nostra società e con le scelte sempre più responsabili dei consumatori.

La casa privata G103 di Arezzo nasce dalla fusione del bianco e del nero, lo yin e lo yang.

L’abitazione, in origine a carattere unifamiliare, è stata oggetto di una ristrutturazione con conseguente divisione della stessa in due unità immobiliari.

Oggetto dell’intervento è stata la porzione Sud dell’edificio in modo da generare una residenza che si snoda su tre diversi livelli, ognuno dei quali scandisce le varie fasi quotidiane del nucleo familiare: il piano seminterrato, con spazi di servizio e autorimessa, il piano terra destinato alle attività diurne (living, cucina e zona pranzo) e infine il primo piano, interamente dedicato alla notte.

Gli ambienti, tutti caratterizzati da superfici verticali bianche con finitura velvet touch e da pavimenti in legno di rovere tinto deep black satined, si caratterizzano per il loro estremo rigore formale e per la pulizia delle linee, generando a tratti naturali momenti di “caos” attraverso l’inserimento di oggetti d’arredo realizzati a disegno su indicazione dello studio.

All’interno di uno dei più esclusivi ed affascinanti resort sciistici, Nicola Zema firma la ristrutturazione di un appartamento di villeggiatura.
La casa offre la possibilità di catturare il senso di questo luogo e la sua atmosfera: le Dolomiti del Brenta e il loro skyline.

Lo spazio domestico trova così una naturale affinità con il paesaggio nel quale esso si inserisce grazie ad ampie vetrate che assicurano un’ineguagliabile visibilità; vetrate che affacciano su tre lati e che garantiscono un ottimo apporto di luce naturale.

L’obiettivo è raggiunto grazie anche all’arredamento su misura, il quale sottolinea la chiarezza formale del progetto ed aumenta la percezione del contesto naturale: i muri interni sono ridotti all’essenziale (corrispondono alle strutture portanti o all’involucro degli ascensori). L’appartamento diventa un open space, all’interno del quale soltanto un mobile credenza divide la zona soggiorno dalle camere, godendo dell’esposizione nord-sud, che dà valore all’ambiente interno e lo rende più arioso e confortevole, grazie inoltre alla presenza dei balconi esterni situato sul fronte est.

Credits Immagini: Courtesy of Press Offices

Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: