Japanese Stories, il progetto del Fuorisalone 2019 di Nanban, vuole raccontare il Giappone di oggi, un oggetto per volta, ricomponendo passo passo un nuovo immaginario, lontano dagli stereotipi. Al contempo, i due nuovi progetti sviluppati per il Salone mirano a stabilire un dialogo tra creativi e designer giapponesi e stranieri con produttori dell’emisfero opposto, alla ricerca della scintilla che questa collaborazione può generare.

Per fare ciò, Nanban si è rivolta quest’anno, in primo luogo, all’artista italiana Olimpia Zagnoli, famosa per le sue immaginifiche illustrazioni, la quale presenta un nuovo tenugui, chiamato “Paesaggio verticale” realizzato in Giappone secondo tecniche tradizionali; in secondo luogo, al designer Tsukasa Goto, che, in collaborazione con il designer italiano Marco Guazzini, ha creato uno straordinario prodotto a metà fra la scultura e l’oggetto funzionale per eccellenza, un dosa spaghetti in marmo, chiamato “Dōso” e realizzato in Italia, a Carrara.

 

Credits Immagini: Courtesy of Press Office