giovedì, Luglio 29

Il Team di Motorsport italiano, Iron Lynx svela i dettagli dei suoi programmi più adrenalinici

Il Racing Team sarà al volante di 14 Ferrari in cinque diversi Campionati, gareggiando ai massimi livelli delle competizioni mondiali GT, tra cui il ritorno alla prestigiosa 24 Ore di Le Mans e, per la prima volta in assoluto, la partecipazione al FIA World Endurance Championship.

Il team amplierà il proprio parco auto con tre Ferrari 488 GTE nella European Le Mans Series che vedrà la partecipazione di Miguel Molina, Competizioni GT Driver, due Ferrari 488 GT3 nella Michelin Le Mans Cup per difendere i titoli, quattro Ferrari 488 Challenge Evo nel campionato Ferrari Challenge Europe e altre due auto nel GT World Challenge Endurance Cup dove, per la prima volta in assoluto, correrà con 2 Line-up ufficiali Ferrari.

Le donne pilota del Team sono le Iron Dames che gareggeranno in cinque competizioni internazionali top level tra cui l’European Le Mans Series con la new entry Formula E Nascar e IndyCar,  Katherine Legge, la 24 Ore di Le Mans, la Michelin Le Mans Cup, il Ferrari Challenge e, per la prima volta nella storia, il FIA World Endurance Championship.

Iron Dames è il progetto speciale nato e guidato da Deborah Mayer, con lo scopo di supportare le donne nel Motorsport, ufficialmente patrocinato da FIA attraverso la commissione FIA Women in Motorsport.

Andrea Piccini, Team Principal di Iron Lynx, afferma: “Siamo entusiasti di presentare la nostra stagione motorsport, in assoluto la più ricca di sempre. Il 2020 è stato un anno incredibilmente difficile per l’intero settore mondiale e siamo pronti ad affrontare un anno così impegnativo. Dopo il duro lavoro degli scorsi mesi, siamo convinti che sia arrivato il nostro momento, ed è domani”.

In aggiunta ai nuovi piloti e alle partecipazioni ai diversi campionati, le auto dei team saranno distinte da una bellissima livrea, creata da Garage Italia, che condivide lo spirito e la vision del team. La nuova livrea risalta i tre colori distintivi del Team e ben appresenta l’evoluzione di un design ideato tre anni fa.

Credits Immagini: Courtesy of Press Office

Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: