Air France dice no alla plastica

La lotta per l’ambiente si sta allargando, nessuno ne sta rimanendo indifferente, per fortuna. Dopo aziende e case di moda, alla lotta alla plastica si associa anche Air France. La compagnia di bandiera francese ha recentemente annunciato di voler di eliminare 210 milioni di oggetti in plastica monouso, equiparabili a 1.300 tonnellate, entro la fine del 2019 su tutti i voli, sostituendoli con oggetti sostenibili. Ma non solo lotta alla plastica.

Air France si è posta tre obiettivi principali per rispondere a questa sfida: ridurre e compensare le emissioni di CO2, ridurre, riciclare e riqualificare i propri rifiuti, e ridurre l’inquinamento acustico.

Il volo AF378 del 5 giugno da Parigi a Detroit è stata la prima tratta operata con il Boeing 787-9, l’aeromobile di ultima generazione entrato a far parte della flotta Air France, il Dreamliner offre un gran numero di vantaggi operativi, tra cui il 20% di consumo di carburante in meno rispetto agli aeromobili utilizzati finora e una riduzione significativa del rumore. I piloti ottimizzeranno le rotte di volo in base alle condizioni meteorologiche e al peso dell’aeromobile. Queste tecniche di eco-pilotaggio permetteranno di mantenere il consumo di carburante a circa 2,7 litri per passeggero per 100 km.

Air France si impegna così a ridurre il proprio impatto ecologico per offrire ai propri clienti un’esperienza di viaggio eco-sostenibile ed ad agire quotidianamente per limitare l’impatto delle proprie attività operative.

Credits Immagini&Video: Courtesy Of Press Office

Immagini collegate:

Autore dell'articolo: Cristina Izzo

Editor in Chief of TheAuburnGirl. Former Fashion Editor of Quotidianomime.com