mercoledì, Dicembre 2

IED Torino svela i progetti RE UNION

E’ innegabile che in questo anno così complicato la moda si sia interrogato sul suo futuro, su quale rotta intraprendere. Sostenibilità etica e ambientale sono solo due dei fil rouge che uniscono i brand per questo nuovo corso, senza tralasciare l’importanza di sperimentare e azzardare nuovi codici.Su questi principi nasce il progetto Re Union.

Ideato dall’Istituto Europeo di Design del corso Triennale in Fashion Design di IED Torino, ventiquattro giovani designer hanno sviluppato e finalizzato altrettante collezioni uomo/donna per la stagione autunno invernopuntando sul digitale e trasformando con un approccio creativo i limiti del lockdown in opportunità per sperimentare lontano da canoni tradizionali. L’attenzione e la capacità nel ripensare i modelli didattici hanno permesso agli studenti di partecipare attivamente alla rappresentazione dei capi della propria collezione selezionati e confezionati da Ilaria Turchetti, assistente del laboratorio di sartoria, e da Gianpiero Capitani, modellista sarto, con i tessuti messi a disposizione dalle aziende partner. Collegati da remoto, gli studenti hanno diretto foto e video shooting degli outfit, guidando il set e indirizzando il lavoro di styling e scatto, secondo quanto progettato precedentemente insieme alle docenti IED Anna Neretto e Giorgia Mannavola.

La progettazione, iniziata prima della diffusione della pandemia di Covid-19, ha visto nelle fasi preliminari di ricerca e sviluppo dei concept gli studenti impegnati ad approfondire aspetti legati a materiali e produzione. Focus in classe, visite a stabilimenti produttivi e laboratori con esperti del settore hanno permesso di conoscere e interiorizzare differenti problematiche e soluzioni legate al tema della sostenibilità, che diviene, non più un obiettivo, ma presupposto e premessa per l’ideazione dei 25 outfit di ciascuna collezione.

Non perdete la presentazione sulla nostra pagina Facebook!

Credits Immagini: Courtesy of Press Office

Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: