mercoledì, Settembre 30

Garnier lancia il progetto Green Beauty

Se da una parte ha messo temporaneamente il mondo in stand-by, la crisi dettata dal Covid19 ha accellerato processi partiti prima della pandemia e che non trovavano la giusta spinta. Come tutto il mondo del beauty, Garnier ha intrapeso la strada della sostenibilità e la pandermia ha fatto fare un enorme passo avanti: i consumatori sono in cerca di cambiamenti radicali volti ad un consumo più consapevole, con una maggiore trasparenza da parte delle marche e un genuino impegno per limitare impatto sul pianeta1. 

“Green Beauty” di Garnier è un approccio alla sostenibilità end-to-end, il cui obiettivo è trasformare ogni fase della value-chain, riducendo o annullando completamente l’impatto ambientale nel:

  • Plastica e packaging
  • Prodotto e formula
  • Stabilimenti produttivi e produzione
  • Solidarity Sourcing

 Inoltre, volendo contribuire attivamente alla lotta contro l’impatto derivante dall’inquinamento da plastica, Garnier collabora con tre ONG, una a livello locare e due internazionali: Legambiente, Ocean Conservancy e Plastics for Change. L’obiettivo è ambizioso: contribuire a trasformare il modo in cui il packaging è progettato e prodotto, ottenendo risultati migliori in termini economici e ambientali e continuando a sfruttare tutti i benefici offerti dagli imballaggi in plastica. Nel 2019 Garnier ha riportato un consumo di plastica pari a 37,441 tonnellate. Sebbene questo dato risulti contenuto rispetto ai 359 milioni di tonnellate prodotte globalmente, da oltre 10 anni il brand sta perseguendo un’ambiziosa politica di sostenibilità, che prevede un significativo lavoro sul consumo di plastica. Da diversi anni Garnier analizza il ciclo di vita dei prodotti per valutarne l’impatto sull’ambiente e ridurre l’impronta ambientale del packaging. Con riferimento all’imballaggio, nel 2007 Garnier ha fissato degli standard elevati al fine di salvaguardare la salute e la sicurezza dei consumatori. Ad esempio, il 100% dei materiali utilizzati per il packaging che entrano direttamente in contatto con la formula sono di uso alimentare. Ora Garnier fa un altro passo in avanti e si impegna ad adottare un’economia circolare del packaging.

I 4 step che Garnier seguirà sono:

UTILIZZARE MATERIALI RICICLATI: ZERO PLASTICA VERGINE – RIPROGETTARE E INNOVARE – RIUTILIZZARE – RICICLARE

Credits Immagini: Courtesy of Press Office

Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: