sabato, Gennaio 23

Design in Pillole

Appuntamento settimanale con il design. Tra le varie novità, impossibile non sottolineare la vittoria agli ADI FAD AWARDS di Studio Santiago Sevillano per un progetto di design davvero “comodo”.

In occasione della premiazione avvenuta a Barcellona lo scorso 24 novembre, lo Studio Santiago Sevillano di Valencia si è aggiudicato la medaglia di bronzo per il progetto della poltroncina Kapoor disegnata per l’azienda spagnola Annud.

Istituito negli anni Sessanta in Spagna, ADI FAD Awards è un riconoscimento che fin dai suoi esordi ha sempre ricercato l’eccellenza del design. Il premio viene assegnato ogni due anni e per il 2020 la Delta Selection ha incluso 360 designers spagnoli, da cui è uscita una rosa di un centinaio di prodotti.

Tra le ultimissime novità di interior e product dello studio ESTUDIHAC, c’è un design atelier basato a Valencia molto interessante, nella figura di José Manuel Ferrero, il “Gentleman Designer”.
Progetto Rosanflor, è uno spazio retail, un negozio di fiori in Valencia in cui la sfida tra il materico e l’astratto è giocata attraverso i tre elementi ispiratori: terra, acqua e luce.

Et al. presenta Harvey il nuovo tavolo disegnato da Francesco Faccin, un progetto contemporaneo ed innovativo che omaggia la tradizione, ma entra in velocità nelle nuove esigenze del lavorare e dell’abitare odierno

Tutte le cose hanno una origine. Ma è l’insieme degli elementi che crea l’originalità, cioè una nuova origine.

LOOPO è la nuova origine nel mondo del design. In un ecosistema sempre più polarizzato fra estremi è la dolce anomalia.

Florim presenta “Scalare Reloaded”, riedizione digitale dell’omonimo progetto curato da Domitilla Dardi. Un percorso nato con la volontà di esplorare il tema della misurazione dello spazio, cominciando dalle sue grandezze (S, M, L, XL) che rappresentano il filo conduttore dei talk, ora in formato digitale. Sara Ricciardi, studio wok, Luca Nichetto, Elena Salmistraro, Matteo Cibic e Alberto Meda, sono i designer che si confrontano sulla propria concezione dello spazio. Partendo da immagini ed esperienze personali, ogni designer racconta la propria visione creativa, dando vita ad un laboratorio di idee che permette a chi ascolta di entrare nella mente del progettista e comprendere meglio il suo lavoro.

Credits Immagini: Courtesy of Press Offices

Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: