Smart work e abbigliamento: qualche consiglio su come vestirsi ai tempi del corona virus

Il corona virus ci sta costringendo a restare a casa, ma, molte di noi sono ancora operative dal punto di vista lavorativo.

Lo smart work potrebbe prevedere anche video conferenze, meeting, video lezioni, e allora come vestirsi?

Il capo più adatto è, decisamente, la jumpsuit, comoda, easy ma chic, e soprattutto in bilico tra formale e informale.

La cosa migliore è scegliere un colore non troppo aggressivo, o un pattern che denota personalità, ma non spicchi.

I quadretti, il beige, il verde militare, il rosa cipria e, perfino, il denim sono soluzioni ottimali.

Simbolo l’eleganza, semplicità e comfort sono anche i cardigan, in maglia sottile e con bottoncini, rendono il mezzo busto adatto ad ogni situazione.

Per chi, invece, deve solo lavorare dietro lo schermo, senza necessità di essere visto, può rivelarsi perfetto un mix di t-shirt e pantaloni in cotone.

L’importante è bandire il pigiama dopo le nove!

Credits Immagini: Graziait, Zarait, Tezenisit