martedì, Settembre 29

No White diet: la nuova frontiera dell’alimentazione è all’insegna dei cibi scuri

La nuova frontiera dell’alimentazione si chiama no white diet e contempla l’esclusione dei cibi bianchi dalla tavola.

Lo scopo non è solo quello di aiutare a dimagrire,  ma anche di creare un effetto detox, rinunciando al consumo di farine raffinate e derivate, latticini, ma anche sale e zucchero.

Sono concessi cibi come la pasta, il pane e il riso, purché integrali. Pare, infatti, che creino maggiore sazietà e riducano l’accumulo di grasso, in particolare quello addominale. Sono da consumarsi a volontà la frutta e la verdura, ad esclusione delle patate bianche.

La loro presenza, nella dieta quotidiana, favorisce la regolarità intestinale, evitando il gonfiore, poiché contengono fibre. È chiaro che si tratta di una tabella rigida da seguire, e le tentazioni sono dietro l’angolo, ma chi l’ha già provata ne elogia i grandi benefici, in quanto a salute ed estetica.

E, allora, in vista della prova costume, perché non sperimentare?

Credits Immagini: Grazia IT

Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: