Il prossimo sarà un inverno all’insegna del colore.

Lo dicono le passerelle dell’Haute Couture Parigina, da poco conclusasi.

Valentino gioca con forme, fiori, frange, copricapo, rigorosamente in tinte accese.

Zuhir Murad gioca con colori e stampe tanto da creare un effetto etnico e chic, che pervade gli abiti elegantissimi, tra le piume dei tubini e le ampie gonne di taffetà.

Il concetto di eleganza, portato avanti da Jean Paul Gaultier, con la sua sfilata fatta di cappotti e soprabiti, è  quello secondo cui ogni elemento visto in passerella racconta una storia unico nel suo genere, per esaltare l’individualità come un valore prezioso.

Quest’idea è abbracciata anche da Eliee Saab, che ha ammaliato con una passerella dominata dai toni del blu, nelle nuance più delicate, ricca di ricami, pietre, tulle, e intarsi.

Credits Immagini: Vogueit