[ngg_images source=”galleries” container_ids=”205″ display_type=”photocrati-nextgen_basic_slideshow” gallery_width=”600″ gallery_height=”500″ cycle_effect=”fade” cycle_interval=”10″ show_thumbnail_link=”0″ thumbnail_link_text=”[Mostra miniature]” order_by=”sortorder” order_direction=”ASC” returns=”included” maximum_entity_count=”500″]

 

Durante l’ultima Haute Couture parigina, Cartier ha presentato Coloratura, sua ultimissima collezione di Haute Joaillerie. La collezione conta ben 240 pezzi di puro virtuosismo artigianale, in cui Occidente e Oriente, specie il Giappone, si incontrano, senza tralasciare accenni all’Africa e alla complessità delle lavorazioni indiane.

Presentata con una party a cui hanno preso parte moltissime celebs, tra cui Naomi Watts, Golshifteh Fahrani, Monica Bellucci, Mélanie Laurent, Freida Pinto e Bianca Brandolini, Coloratura gioca sugli accostamenti cromatici delle sue preziosissime pietre, e ne vengono fuori capolavori assoluti, come il choker Yoshino con zaffiri e diamanti, il braccialetto Holika, ispirato alla celebre festa indiana di Holi, con una rubellite da 65 carati al centro, tormalina e perle di crisoberillo, montate su voluminosi orecchini a cerchio; e ancora, la collana Chromaphonia, composta con 22  rarissimi smeraldi barocchi provenienti dall’Afghanistan, e la suite Kanaga, con diamanti a taglio triangolare e baguette, racchiusi in un collier con fili di piccole perle di spinello.

Il colore detta le linee del design, rimodellando la più classica delle forme e dandole nuova vita. Scopri tutti i colori di Coloratura nel video della maison.