martedì, Dicembre 1

Acido mandelico: la nuova frontiera indolore del peeeling

L’acido mandelico è la nuova frontiera del peeling, e non solo.

L’acido mandelico è un ingrediente a cui non dovete rinunciare nella skincare-routine.

Infatti purifica, illumina,è adatto a tutte le tipologie di pelli.
È ben noto per le sue proprietà purificanti e anti-aging, ed è usato per la pulizia del viso, massaggi e trattamenti specifici. È  estratto dalla mandorla, e lo troviamo in creme viso esfolianti, schiarenti per macchie  o anti-invecchiamento.

Le sue sono delle straordinarie proprietà esfolianti e, a differenza delle creme all’acido glicolico e dei trattamenti a base di alfa-idrossiacidi,  i prodotti che lo contengono non sono fotosensibilizzanti, dunque, sono utilizzabili in qualsiasi stagione dell’anno.

Inoltre, sottoponendosi ad un  peeling all’acido mandelico non si avverte bruciore o pizzicore, e questo è un vantaggio da non sottovalutare.

La sua efficacia è testata, e già sono in molte ad apprezzarnebgli effetti quasi immediate.

Ora che siamo costrette in quarantena, e il tempo a nostra disposizione è aumentato, vale la pena di provarlo, per essere ancora più belle quandobtorneremo ad uscire.

Credits Immagini: Graziait

Share
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: