Totem di Gabriele Anastasio: il nuovo film sulla violenza di genere

La violenza contro le donne non ha nazionalità.

In Italia, circa 7 milioni di donne hanno subito nel corso della propria vita un abuso fisico o sessuale. Il femminicidio continua ad influire negativamente sui risultati scolastici delle donne, sulle loro capacità di successo lavorativo e sulla loro vita pubblica, allontanando progressivamente le società dal conseguimento dell’obiettivo dell’uguaglianza di genere.

Un fenomeno raccapricciante che molti artisti  e personaggi pubblici continuano a diffondere per mettere la parola fine.

Gabriele Anastasio presenta “Totem”, il nuovo film incentrato sulla persecuzione violenta contro una donna.

Uno psicodramma dai tratti tristemente convenzionali (un uomo che assilla la sua ex compagna sino a divenire molesto) sfocia nella vita vera.

L’identità di genere non solo si afferma attraverso l’indignazione, ma produce una reazione uguale e contraria alle minacce abitualmente subite, fondendo istinti viscerali e spirito di lucida denuncia.

 

Rossella Alfani

 

Credits Immagini: Courtesy of Press Office

Share

Autore dell'articolo: Rossella Alfani

Vice Editor TheAuburnGirl. Correspondent from Milan