Tak-Ori, la Moda secondo i vecchi classici

Ritornare all’origine di tutto! Il lavoro a maglia in vecchio stile, dettagli realizzati a mano con i ferri  che utilizzavano le nostre care nonne per dare un senso di vivo e naturalezza ai capi che venivano realizzati e per garantire un’artigianalità senza tempo.

Comfort è la parola d’ordine.

Lana Takori, rivisita i dettagli dei grandi classici, come il punto maglia e le frange fatte a mano con i ferri dalla nonna, rivede le silhouette, immaginando una donna che ama l’eleganza ma che non rinuncerebbe mai alla comodità e alla libertà di movimento, proponendo versioni risolutamente urban, estremamente contemporanee e delicatamente femminili.

Si ispira inoltre alle stampe etniche, presenti su maglie e cappotti di leggere finezze, alle grafiche e colori Aztechi, il patchwork ed i temi floreali su abiti, gonne, avvolgenti sciarpe e morbide maglie ed sui classici beanie Tak.Ori.

Tre silhouette importanti infiammano la stagione: gonne a campana, cappotti oversize, maglie patchwork.

La donna Tak.Ori è moderna e sempre in movimento, uno spirito libero per definizione, sfoggia le grafiche colorate, sia di giorno che di sera, colori che assumono un risalto tridimensionale, insieme ai ricami scanditi sui tessuti, ispirati alla mitologia Slava (il Re Sole, il gatto e la Donna Syrin), simboli di fortuna e prosperità.

 

Credits Immagini: Courtesy of Press Office

Share
Facebook
Facebook
Instagram
Twitter
Visit Us
Pinterest
Pinterest
Google+
Google+
http://www.theauburngirl.com/tak-ori-la-moda-secondo-i-vecchi-classici/

Autore dell'articolo: Maria Grazia Pitrelli

Fashion Collaborator

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *