Martin Scorsese approda in Vaticano per la sua ultima pellicola

Il primo dicembre sarà proiettata, in Vaticano, la premiére di Silence, l’ultimo film di Martin Scorsese, basato sull’omonimo libro di Shusaku Endo.

La scelta di tale location non è casuale, ma in linea con la trama della pellicola, che racconta la storia di missionari gesuiti portoghesi, recatisi in Giappone, alla ricerca di un fratello scomparso.

Il leitmotiv sono le persecuzioni, ad opera del regime, esercitate contro i cristiani.

La tematica trattata si presta a scene cruente, di estrema violenza, con esecuzioni e torture.

Il cast, nel periodo di preparazione delle riprese ha dovuto affrontare diversi mesi di training, molto difficili per due dei protagonisti, Andrew Garfield e Adam Driver, che vantavano nel proprio background due pellicole completamente diverse: The Amazig Spider-Man e Star Wars-Il ritorno della forza.

Si vocifera che il regista Martin Scorsese incontrerà Papa Francesco, anch’egli appartenente all’ordine gesuita, sebbene la presenza del Santo Padre non sia ancora stata confermata.

Nelle sale cinematografiche italiane il film, venticinquesima opera di Scorsese, uscirà il 12 gennaio 2017.

Elisa Ricci

Credits Immagini: Rollingstoneit

Share

Autore dell'articolo: Elisa Ricci

Lifestyle Editor, Fashion Collaborator