Prada e Gucci puntano sullo charme inglese per le loro campagne SS17

Una volta le protagoniste delle campagne pubblicitarie erano le super top model; poi venne l’era delle dive del cinema e del piccolo schermo, soppiantate poi dalle it girls e dalle millenials. Chi poteva pensare che questa spirale avrebbe visto il dominio dei divi?

In questa era moderna, dopo Kit Harington con Jimmy Choo, altri due grandi conquistano due prestigiose campagne. A cominciare con Jude Law. Dopo il successo globale di The Young Pope di Paolo Sorrentino, l’attore britannico è il protagonista dell’ultima campagna di Prada. Il brand italiano punta sul fascino elegante di Law e sull’intensiotà del suo sguardo. In una serie di scatti realizzati da Willy Vanderperre, Law indossa con fascinosa noncuranza i capi della collezione SS17. Come un vero gentleman. La campagna inoltre fa parte del progetto Prada 365, che si propone di reinterpretare una campagna di moda, e presenta molteplici interpretazioni delle collezioni del brand.

Anche Gucci punta sul fascino di un altro britannico, un cattivo della Marvel e “Manager della Notte”, Tom Hiddleston. La campagna è dedicata al Men’s Tailoring, e sotto la regia di Glen Luchford, Hiddleston diventa il protagonista di iconici scatti che rievocano nella mente ritratti d’epoca, muovendosi in una scenografia dove abbondano il lusso e il colore, ricco e pieno di sfumature.

Due campagne diverse, in cui prevalgono il minimalismo e l’opulenza, ma entrambe accomunate dalla poliedricità e dall’intensa caricatura espressiva di due grandi attori.

 

Cristina Izzo

Credits Immagini: Prada, Harper’s Bazaar UK

Share

Autore dell'articolo: Cristina Izzo

Editor in Chief of TheAuburnGirl. Former Fashion Editor of Quotidianomime.com