PFW – The Ages of Fashion a Parigi

  • Acne Studios

 

E’ stato messo in scena lo spettacolo dell’eleganza in tutte le sue sfaccettature. Nella querrelle des anciens et des modernes, la moda si schiera dalla parte del passato, fonte d’ispirazione per eccellenza, delle passerelle parigine.

Il profumo di anni ottanta ha aleggiato da Thierry Mugler ed Elie Saab. Le asimmetrie nelle gonne e negli scolli, sono state l’elemento distintivo delle creazioni di Mugler, accompagnate da spalle importanti, imbottite, abitini fascianti, dall’animo rock glam, in nero, blu bianco e talvolta, anche in giallo. Le spalle sono state disegnate esasperando le sagome, che ricordano le sexy viaggiatrici fasciate dell’Enterprice.

Look rock e anche un po’ grounge anche da Elie Saab, dove il protagonista è stato il tulle, accompagnato dal velluto. Ma la stilista nonostante questo ha mantenuto stile ed eleganza nei suoi modelli, giocando trasparenze, plissé, pois, voile, fiori di tessuto e pizzi anche nei tailleur più formali. Acne Studios, invece, gioca con le cuciture a vista negli ampi, lunghi vestiti, nelle bluse, nelle giacche. I dettagli sono d’ispirazione seventies: piume, pantaloni ampi, colli asimmetrici, occhiali grandi, orecchini vistosi, pizzo, bangles. I tagli danno ai look un tocco un po’ shabby un po’ da diva.

Nina Ricci ha stupito rifacendosi alle mise dei circensi e dei rodeo, che sono stati il leit motiv della sua passerella. Così hanno sfilato farpali, colori pastello, stelle, quadri piccoli e tanto marrone. E, nonostante tutto questo, le sue proposte per il prossimo autunno/inverno, non hanno perso di sensuale eleganza, giocando con le trasparenze e i pizzi. Vivienne Westwood ha proposto una di quelle collezioni difficili da spiegare.

Si, perché la sua è una passerella che va guardata, in un tripudio di colori, gioco di tessuti e stampe, tra righe, disegni, accessori, maxi giacche drappeggi. La sua sarà una donna scevra da schemi, che ama giocare e cambiare quotidianamente, raffinata ma istrionica, irriverente, preziosa, colorata, ironica.

 

 

Elisa Ricci

Credits Immagini: Courtesy of Press Offices, Elle IT

Share

Autore dell'articolo: Elisa Ricci

Lifestyle Editor, Fashion Collaborator