Moda uomo: ecco tutte le novità dalle passerelle di Milano e Parigi

  • Y-3

Nessun terreno sarai mai così fertile come quello che calchiamo dopo due settimane di fashion weeks… Conclusasi quella di Milano, l’ha seguita a ruota libera Parigi, e allora come non fare una full immersion in quella che sarà la moda uomo per la prossima stagione primavera estate?

Le passerelle nell’ultimo periodo, sono state teatro di collezioni maschili così belle, da fa venir voglia di vestirsi da uomo anche a noi donne.

Sì, perché se c’è una cosa che abbiamo imparato dalla scorsa settimana della moda milanese, è che non esistono più distinzioni nette tra l’abbigliamento da uomo e quello da donna, che non ci sono più colori di genere, che, insomma, esiste solo il bello da indossare sempre e comunque.

Tra le tendenze, infatti, prima fra tutte, c’è proprio l’uso del rosa, eletto in tutte le sue declinazioni a tinta di stagione (Dolce & Gabbana, Ermenegildo Zegna, Tom Ford), seguito dalla voglia di brillare.

Avete capito bene, l’uomo sarà sparkling, una caratteristica, che, fino a poche stagioni fa, era esclusivamente femminile (Christian Pellizzari, Dolce & Gabbana, Philipp Plein).

Ad aprire gli orizzonti del fashion, sembrano esserci altre due tendenze: quella di indossare gli shorts, che pur non essendo un passepartout, si stanno insinuando nelle più varie occasioni d’uso (Salvatore Ferragamo, Emporio Armani, Prada), e quella di indossare pellicce, che apre una questione assai datata (Prada, Fendi, Moncler Gamme Bleu). Tutto questo, senza trascurare mai, e dico mai, l’animo rock, il mood grounge, che non può mai mancare in nessun armadio.

Evergreen, saranno capi in pelle, borchiati

Da Parigi, rincara la dose l’uomo un po’ dark avvolto in lunghi cappotti o fasciato nei chiodo (Alexander McQueen), o sporty metropolita (Y-3, Lanvin, Martine Rose for Napapijri).

Ma, Parigi, si sa, è il regno dell’eleganza indiscussa, dove anche i tessuti più comodi e leggeri, sono protagonisti di abiti senza tempo.

Un po’, nostalgico e un po’ retrò, pare che per la prossima stagione l’uomo tornerà ad indossare pantaloni con la piega, come negli anni novanta, un po’ gangster raffinato, un po’ dandy urbano, che tanto ci piace (Wooyoungmi, Bonaparte, Acne Studios, Ambush).

Credits Immagini: Gqitaliait, Wwdcom

Share

Autore dell'articolo: Elisa Ricci

Lifestyle Editor, Fashion Collaborator