Milano Design Week 2016: I Silent Servants di Angelica Frullini

In occasione della Milano Design Week 2016, Angelica Frullini presenta i Silent Servants: the Butler, the Lady e the Barman.

Giovane architetto di origini milanesi, è inoltre founder dell’omonimo marchio dedicato alla Haute Cabinetry.
A seguito di un‘accurata ricerca sulla storia del mobile nelle sue varie epoche, é nata una piccola collezione composta da tre mobili in mogano con inserti in ottone e pelle, ognuno pensato per svolgere una funzione diversa nell‘ambito dell‘ospitalità e dell‘accoglienza.

I mobili, flessibili e leggeri, sono interamente realizzati a mano da un maestro ebanista della Brianza con una cura impeccabile per i dettagli.
The Butler è un mobile scrivania contenente una docking station, uno svuota tasche e un porta riviste in pelle. The Lady è un servo muto uomo-donna con specchio a tutta altezza e toilette integrata. The Barman è un carrello-bar pensato per trasportare tre servizi di bicchieri diversi, e il necessario per cocktail e alcolici. Al suo interno nasconde un vassoio estraibile.

La peculiarità di questa raffinata ed elegante collezione sta nella possibilità di realizzazione su misura per il cliente. Alcuni elementi del mobile sono componibili dando forma a versioni diverse dello stesso mentre per i rivestimenti e per la rifinitura del legno sono disponibili più varianti.

 

Credits Immagini: Courtesy of Press office

Share
Facebook
Facebook
Instagram
Twitter
Visit Us
Pinterest
Pinterest
Google+
Google+
http://www.theauburngirl.com/milano-design-week-2016-i-silent-servants-di-angelica-frullini/

Autore dell'articolo: Rossella Alfani

Vice Editor TheAuburnGirl. Correspondent from Milan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *