Met Gala 2016 – ManusXMachina

Met Gala 2016: l’evento più glam e atteso della stagione mondana si è svolto ieri sera nella cornice scintillante della Grande Mela.

Nuova stagione, nuova mostra, che quest’anno porta il titolo di ManusXMachina: Fashion in an Age of Technology, mostra dedicata appunto a sottolineare il binomio tecnologia/artigianato.

A fare gli onori di casa ci ha pensato come sempre Anna Wintour, autorevole e glam nel suo abito Prada, accompagnata dalla figlia Brie Shaffer, in uno scintillante McQueen.

Dato il tema della mostra di quest’anno, il red carpet del Met Gala è stato all’insegna dello scintillio: paillettes e gioielli preziosi, applicazioni di Swarovski hanno dominato la scena. Tantissimo effetto metalizzato, per sottolineare una continuità tra abiti fatti a mano e quelli macchina.

Regina incontrastata è stata Claire Danes che nel suo abito Zac Posen ( capace di illuminarsi al buio), ma da meno non sono state Cindy Crawford, Kim Kardashian, Pyper America Smith, Vera Wang, Poppy Delevingne, Taylor Swift, Alessandra Ambrosio. “Fuori tema” Lady Gaga nel suo total look Versace, Kanye West, più adatto ad un concerto che per un gala, e Madonna, persasi in un abito Givenchy by Riccardo Tisci: un eccesso di trasparenze, pizzo e gioielli.

Tra tanto glamour, non è passata inosservata la partnership tra Calvin Klein e The Green Carpet Challenge: una moda eco-sostenibile e glam, è possibile, e attrici del calibro di Emma Watson, Lupita Nyong’o e Margot Robbie hanno messo ben in chiaro quanto vincente sia questa strada.

Il Gala di beneficenza da ufficialmente il via alla mostra, ma per sapere chi ha indossato cosa, scopritene di più nella ricchissima Gallery.

 

 

Credits Immagini: Courtesy of Press Offices, Vogue UK

Share
Facebook
Facebook
Instagram
Twitter
Visit Us
Pinterest
Pinterest
Google+
Google+
http://www.theauburngirl.com/met-gala-2016-manusxmachina/

Autore dell'articolo: Cristina Izzo

Editor in Chief of TheAuburnGirl. Former Fashion Editor of Quotidianomime.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *