L’inverno è tra noi: è tempo di indossare le matelle

 

Sopravvissute a decenni di storia della moda, amate o odiatissime sono ufficialmente tornate al loro posto di must have di stagione le mantelle. Ebbene si.

La loro presenza nei guardaroba non dipende certo dal fatto che stia arrivando il freddo invernale, bensì dal gusto di chi vuole indossarle.

Perché, diciamolo, perduta la loro iniziale funzione, quella di riscaldare, riparare e, talvolta nascondere le forme del corpo femminile, oggi le mantelle sono un vero e proprio accessorio, ribattezzate in forme e materiali un tempo impensabili.

Certo è, che quando diciamo mantella, non possiamo non pensare alla mantellina per eccellenza: quella di Cappuccetto Rosso. Ricordano proprio questa, quelle proposte da FendiErmanno Scervino.

Ma di certo non è l’unica.

Ecco, infatti, far capolino, in questa stagione autunno/inverno 2016/2017, una varietà di modelli: mantelle in pelle sottilissime (Alexander Mc Queen), o tagliate asimmetriche (Marni), o ancora ampie e multicolor (Gucci), o rigorose ed eleganti da fondersi nel taglio con una giacca (Gareth Pugh).

Diversi anche i modelli realizzati da Max Mara, che spazia da tagli rigorosi ed elegantissimi con rifiniture in pelliccia, a modelli corti e easywear, con tanto di righe.

Svolgono, inoltre, benissimo le veci di mantella i plaid sottili e monocolore di Walford. Pronti per essere indossati sopra abiti, cardigan o anche cappotti e piumini, si indossano come mantelle aperte sul davanti.

Insomma, vista l’attenzione che gli hanno riservato gli stilisti, le mantelle sono uno di quei capi che dimostrano come, nonostante il tempo che passi, certe mode sono destinate a restare.

Elisa Ricci

Credits Immagini: Courtesy of Press Office, WorldMaxmaracom, Cinefogcom

 

 

Share
Facebook
Facebook
Instagram
Twitter
Visit Us
Pinterest
Pinterest
Google+
Google+
http://www.theauburngirl.com/linverno-e-tra-noi-e-tempo-di-indossare-le-matelle/

Autore dell'articolo: Elisa Ricci

Lifestyle Editor, Fashion Collaborator