LFW e NYFW: gli In&Out dello street style

E’ arrivato il momento di tirare le somme e cominciare a stilare un bilancio di quello che ci è piaciuto e quello che proprio non volevamo vedere, indossato dagli street- styler di Londra e New York, durante le Fashion Weeks.

Perché, si sa, la moda non è solo quella dello show, anzi, le tendenze più in voga sono quelle che si concretizzano indossate da blogger, giornalisti e fashion addicted, in giro per strade e locali. Sebbene il mood dominante sia sporty- luxury, con felpe e sneakers come grandi protagoniste, anche nelle occasioni importanti, voglio spezzare una lancia a favore di un capo, che sta dall’altro lato della barricata: il cappotto.

Lungo, spesso lunghissimo, è stato lui l’altra grande new entry, abbinato anche alle famigerate felpe, non è mancato in nessun look. Si tratta di un capo che, ormai svincolato dal vecchio cliché, che lo legava solo a capi elegantissimi, è stato riproposto come passepartout, indossato sia con abitini e stivali, sia con jeans e sweaters, denim delavè e strappati, maglioni e maxipull. Pollice in alto anche per il definitivo ritorno del chiodo, anche imbottito per arginare il freddo, del tacco largo e delle punte quadrate, dei look comodi e un po’ underground.

Ma, come di consueto, qualche eccesso non è mancato, trasformandosi in una vera e propria caduta di stile. Bocciatissime le comode, ma altrettanto inadatte, ciabatte modello clogs, anche nella versione luxury con pietre. Resteranno, sempre e comunque, un capo da uso domestico. Le seguono a ruota i jeans eccessivamente strappati, tanto da lasciare le gambe completamente nude, i piumini extralarge, e le giacche indossate con una spalla scoperta: l’effetto non è chic, ma sembrano, semplicemente, un capo mal indossato.

Potete vedere questo, e molto altro nella gallery.

 

Elisa Ricci

Credits Immagini: Elle, Grazia IT

 

Share

Autore dell'articolo: Elisa Ricci

Lifestyle Editor, Fashion Collaborator