La multiculturalità di Stella Jean nella capsule per Benetton

Il marchio trevigiano United Colors of Benetton si tinge di grandi novità attraverso la collaborazione della stilista italo-haitiana Stella Jean. Prima designer chiamata dal noto brand, la Jean realizza una capsule collection dal sapore multiculturale e sperimentale.

Tra folk e glam, la collezione è disegnata per rielaborare il concetto di maglieria, dandone nuove sfumature di colori e significati. Come sempre, la stilista romana contamina lo stile italiano con le tradizioni tessili dei paesi del sud in via di sviluppo. Rimanendo in questo modo legata al suo impegno sociale, che fa da collante al programma Women Empowerment Program lanciato dal gruppo Benetton nel 2015, e volto a sostenere l’emancipazione delle donne in tutto il mondo.

Cappotti, pullover, abiti e gonne, rigorosamente a maglia, risplendono di nuove vivaci tonalità cromatiche e decorazioni etno-folk. Mentre gli accessori sono in parte realizzati in collaborazione con una comunità di artigiani haitiani ed etiopi, seguendo la filosofia – comune anche al brand – del métissage socio-culturale e del recupero delle tradizioni manifatturiere.

Nella sua collezione vi è un incontro tra design e pensiero: ‘‘questo marchio è stato tra i primi a usare la moda non solo come fine estetico, ma anche come potente mezzo di comunicazione. Questo è esattamente quello che cerco di fare anch’io con il mio lavoro. Usare questo importante strumento che è la moda per trasmettere qualcosa che non si fermi al bello e al brutto’’, ha spiegato la designer italo-haitiana.

Creata solo con filati di qualità come cashmere e mohair, la capsule spicca per le linee femminili avvolgenti e contemporanee, valorizzate da asimmetrie e tagli ad hoc. A farsi notare sono soprattutto i decori che s’ispirano alle tribù Navajo, in particolare alla cultura degli Yeii: spiriti ultraterreni raffigurati con silhouette stilizzate, che per i Nativi Americani simboleggiano benevolenza e protezione per chi li indossa. “Ho voluto parlare di un popolo prigioniero in casa propria’’ spiega la Jean.

La collezione, caratterizzata da un mix e un match tra suggestioni e tradizione, è disponibile dal 1° dicembre online e in alcuni store Benetton.

 

Federica Bonetti

Credits immagini: United Colors of Benetton

Share
Facebook
Facebook
Instagram
Twitter
Visit Us
Pinterest
Pinterest
Google+
Google+
http://www.theauburngirl.com/la-multiculturalita-di-stella-jean-nella-capsule-per-benetton/

Autore dell'articolo: Federica Bonetti

Fashion Collaborator, Rome Correspondent