“Divertire Divertendosi”: la filosofia di Marietto Dj – Intervista

Disc Jockey, speaker radiofonico e animale da serata. E’ questa la biografia di Marietto, uno dei DJ più amati di Milano e non solo. Protagonista e Maestro delle consolle più importanti delle discoteche italiane, andiamo a scoprire di più sul disc jockey più “TOP” di Milano.

 – Chi è Dj Marietto?

Marietto è un disc jokey nel vero senso della parola, uno speaker radiofonico, un animale da serata, ma è soprattutto un uomo che vuole divertire, divertendosi… il nostro lavoro ha una caratteristica ben precisa: regalare un sorriso, o momento di spensieratezza a chi viene alle nostre serate. In radio invece vorrei sempre regalare momenti di leggerezza, facendo passare al meglio il tempo di chi mi ascolta…

– Quali sono i locali dove, da dj, hai provato le emozioni più forti?

Sicuramente i locali piu fighi sono sempre quelli che ti regalano grandi emozioni. Per me ce ne sono stati tanti, ma ricordo molto bene l’esperienza al Cocorico, ovviamente parlo del garden, e poi il mio amato club estivo, che regala sempre grandissime emozioni; sto parlando naturalmente della Bahia Del Sol di Porto Cesareo, che anche quest’anno mi vedrà nella sua top console. In questo periodo inoltre, collaboro con una bella realtà milanese, il LoolaPaloosa, che mi fa divertire alla grande. Ovviamente però chi mi regala tantissime emozioni è la gente, tutta la gente che viene in ogni singolo locale dove mi trovo.

– Un giudizio sui locali della movida milanese?

Ho un giudizio molto positivo sulla movida milanese, che offre locali di ogni tipo, adatti a qualunque tipologia di persona. Si passa dal locale, curato nel dettaglio, dove si beve con stile e classe, al classico locale da battaglia, dove ci si diverte e si da piú importanza a far divertire la gente. Io peró non parlerei tanto di locali, quanto di organizzazioni di serate. Oggi si va a fare serata in base al nome della one night, o dell’evento che si realizza in quello o nell’altro locale. Unica cosa che però non cambierà mai, e che ribadisco da più di 20 anni, è che, se c’è una città in Italia, dove ogni sera della settimana puoi fare qualcosa, è proprio Milano.

 – Cosa rappresenta per te This Is Top?

Innanzi tutto vi dico cos’è. #THISISTOP è il mio programma radiofonico che va in onda tutti i mercoledì dalle 15.30, su silvermusicradio.it. Si tratta di un programma di intrattenimento basato su tutto ciò che nella vita può essere bello, fantastico, esagerato, insomma TOP. La musica è a 360 gradi, pop, dance (pochissima Italiana), con ospiti provenienti da ogni mondo artistico (musica,sport,cinema,teatro,libri,etc), composto anche da rubriche a tema. Insomma #THISISTOP è un programma dinamico e pieno di VITA. Ora vi dico invece cosa rappresenta per me.. è un pó il ritorno alla radio. Dopo l’esperienza a radio Maliboom boom , infatti, mi sono un pó allontanato da questo mondo, ma poi, come tutte le vere passioni che ti chiamano e non ti mollano mai, ho voluto rimettere piede in questo magico mondo della radio. Ringrazio i ragazzi di SilverMusic, che mi hanno accolto, fin dal primo istante, all’interno del loro Gruppo.

 – Dove nasce la tua passione per la musica?

La mia passione per la musica ora è totale. All’età di 12 anni, per la prima volta, ho organizzato la mia festa di compleanno; da premettere che io e la musica, o ciò che era ad essa correlato, prima di allora non mi apparteneva; poi da lí un’ escalation: il primo mixer, i primi giradischi e alla fine le prime feste che mi hanno fatto amare sempre di piú questo mondo. All’età di 16 anni ho cominciato a lavorare anche in un piccolo network della mia cittadina, come tecnico e speaker. Il mio riferimento musicale dell’epoca era la scena dance anni 90 e le big radio stazioni erano il riferimento per l’ascolto dei brani. Quando ho cominciato a comprare i dischi da proporre durante le mie serate, la scelta è andata verso la dance e l’underground; ero anche molto affascinato dalle sonorità hip hop, e da lí in poi ho realizzato che mi sarebbe piaciuto ampliare la mia conoscenza musicale con quanti piú generi possibili. Ho quindi iniziato ad ascoltare e ad acquistare vinili di musica rock, degli anni 70/80, di musica funky e motown,etc..etc.. , ovvero generi a me sconosciuti. Perchè secondo me, alla base di tutto, per amare la musica, devi conoscere tutta la MUSICA. Per questo devo ringraziare anche molto le radio con cui ho collaborato, che mi hanno permesso di ampliare il mio bagaglio musicale.

– Ora mettiamo da parte la musica. Raccontaci un po’ di Marietto privato.

Questa è una bella domanda, che forse in pochi mi hanno fatto. Marietto nella vita privata diventa Mario,e sinceramente pochi sanno realmente com’è e chi è… chi ha avuto la possibilità di conoscere uno e l’altro forse ha notate differenze, ma con il tempo devo dire che siamo quasi sulla stessa linea d’onda…Ovviamente musicale.

-Qual è il look di Marietto Dj?
Molto semplice, anzi direi Top…Ahahahah.
Ho un brave che mi veste, si chiama Only&Sons. Puntiamo su un look piuttosto sobrio: maglia nera, jeans, sneaker abbinata e molto spesso indosso il cappello.

 

http://www.mariettodj.com/

Instagram: dj.marietto

Facebook: https://www.facebook.com/dj.marietto/

Credits Immagini: Official Facebook Page

Share

Autore dell'articolo: Rossella Alfani

Vice Editor TheAuburnGirl. Correspondent from Milan