Dior Horlogerie – La D de Dior Satine

Tik, tok, tik, tok. Lo scorrere del tempo non è mai stato tanto glamour come ora, anche per le ritardatarie più modaiole del pianeta. La collezione D de Dior Satine si arricchisce di nuovi pezzi d’alta orologeria.

Creata nel lontano 2003, D de Dior Satine si presenta come un perfetto mix tra maestria d’orologeria e tutta l’eleganza dell’alta qualità di Dior.

Victoire de Castellane, direttore artistico, racconta così queste nuove versioni: “Mi sono ispirata ai nastri in satin. La D de Dior Satine è un nastro in metallo al polso. Il piccolo fiocco è sempre stato uno dei più pregiato accessori delle donne
…. Ne  esistono in ogni dimensione e quasi in tutti i materiali. Si possono utilizzare su maniche, sui polsi”
. Questa idea del fiocco nasce con Monsieur Dior e oggi si traduce in una collezione fluida, elastica e molto preziosa.

Per creare la maglia, composta da filamenti d’oro o d’acciaio intrecciati, articolato, l’artigiano Dior utilizza una macchina in metallo per intrecciare; al termine della “tessitura”, l’artigiano Dior taglia le bande dal tessuto prezioso e lucida a mano la maglia per perfezionare i dettagli. La maglia è allora completa, e ricalca l’estetica senza tempo che rende il D de Dior Satine così distintivo.

Realizzati in Svizzera, la D de Dior Satine è  disponibile sia in 19 mm sia in 25 mm, con cinturini in acciaio e quadranti in madreperla dalle varie tonalità ( dal più classico bianco perlaceo al nero, passando per il rosa), con una lunetta che racchiude diamanti incastonati

La versione 19mm presenta altre due varianti: una con cinturino in oro giallo o
oro rosa, un “sole” quadrante in oro spazzolato e una lunetta con diamanti incastonati.

La D de Dior Satine si presenta come un piccolo meraviglioso paradosso: un accessorio senza il tempo che lo scandisce.

 

Credits Immagini: Courtesy of Press Office

Share
Facebook
Facebook
Instagram
Twitter
Visit Us
Pinterest
Pinterest
Google+
Google+
http://www.theauburngirl.com/dior-horlogerie-la-d-de-dior-satine/

Autore dell'articolo: Cristina Izzo

Editor in Chief of TheAuburnGirl. Former Fashion Editor of Quotidianomime.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *