Dior e Valentino Pre Fall Collection 2017

Due marchi storici capitanati da due tra i designer più promettenti del mondo della moda hanno presentato le loro collezioni Resort in attesa dell’Haute Couture 2017. Una volta un duo Pierpaolo Piccioli e Maria Grazia Chiuri, rispettivamente art directors di Valentino e Dior, sono alla seconda esperienza individuale con le loro creazioni Pre Fall autunno/inverno 2017.

Mai come negli ultimi anni l’appuntamento con le collezioni Resort è diventato irrinunciabile e per Valentino si tratta della prima sfilata a New York e della prima Pre Fall.

La transizione tra Medioevo, Rinascimento e Punk è una caratteristica dominante, di Valentino in cui tutto diventa contemporaneo e prezioso. Il risultato è una collezione armonica, delicata, ma profonda, arricchita da stampe realizzate alla maniera degli anni ’30 quando si stampava su tre livelli. Per il brand la Pre-Fall è un concetto quasi sperimentale e innovativo, e gli abiti uniscono lo stile romantico e sognatore che contraddistingue le collezioni della Maison, alla grinta e alla forza di alcuni dettagli.

Per Dior l’ispirazione della collezione deriva dalla Parigi del XIX secolo, meta privilegiata di artisti bohémien e dandy che dell’eleganza e dell’abito ne avevano fatto uno stile di vita.

Le donne a cui si rivolge la stilista sono giovani dandy contemporanee che passano da una città all’altra, saltellando tra stili diversi appropriandosi del passato e reinventandolo a propria immagine e somiglianza. Ecco che il velluto nero si sposa con le trasparenze del pizzo, abiti del patrimonio storico della Maison trovano nuova vitalità in abbinamenti nuovi, ed esaltati dalla bellezza fragile e androgina, e i ricami, che si ispirano ai classici di Dior, si accompagnano a ispirazione etniche.

 

Federica Bonetti

Credits immagini: Dior press office, Vogue Uk

Share
Facebook
Facebook
Instagram
Twitter
Visit Us
Pinterest
Pinterest
Google+
Google+
http://www.theauburngirl.com/dior-e-valentino-pre-fall-collection-2017/

Autore dell'articolo: Federica Bonetti

Fashion Collaborator, Rome Correspondent