Addio Borsalino: è fallita la storica azienda di cappelli

 

Si è conclusa, con una parabola discendente la storia di Borsalino, marchio amato e conosciuto in tutto il mondo, nome sinonimo di artigianalita’ made in Italy. Dopo 160 anni, l’azienda, nata dall’espansione del laboratorio artigianale dei fratelli Giuseppe e Lazzaro, chiude battenti per fallimento.

Capeggiata dall’imprenditore elvetico Philippe Camperio, la Borsalino, dagli anni novanta, attraversava un periodo difficile dal punto di vista della gestione economica interna, sebbene le vendite continuassero a dare risultati positivi. Le avvisaglie di un possibile tracollo si erano però intraviste un anno fa, quando il signor Camperio prese in affitto un ramo d’azienda, intenzionato a risollevare le sorti.

È, invece, dei giorni scorsi, la notizia secondo cui il tribunale ha respinto la richiesta di concordato, decretando il fallimento. La dichiarazione dello stesso signor Camperio, sembra, però, indicare l’intenzione di non arrendersi: ” Continuiamo nell’impegno volto a trovare soluzioni che preservino questo iconico brand e gli interessi di tutti gli stakeholders: i livelli occupazionali, i fornitori, i clienti, la città e le istituzioni di Alessandria.”

Non ci resta che aspettare, e cercare di capire se daremo davvero l’ultimo saluto all’iconico cappello.

 

Credits Immagini: Borsalino Official

Share
Facebook
Facebook
Instagram
Twitter
Visit Us
Pinterest
Pinterest
Google+
Google+
http://www.theauburngirl.com/addio-borsalino-e-fallita-la-storica-azienda-di-cappelli/

Autore dell'articolo: Elisa Ricci

Lifestyle Editor, Fashion Collaborator