Abbronzatura: 5 consigli per mantenerla a lungo

Dopo averla faticosamente conquistata, è un peccato lasciare scomparire la tintarella pochi giorni dopo le vacanze. Non tutto è perduto: prodotti specifici e rimedi naturali  vengono in aiuto contro il pallore da rientro in ufficio.

Protezione

Applicare una protezione solare adatta al proprio tipo di pelle assicura un’abbronzatura omogenea e duratura, oltre a proteggere dai raggi Uv.  Un aiuto in più viene dato dagli integratori naturali, che stimolano la melanina e forniscono alla pelle i nutrimenti necessari, come il beta carotene e il licopene, per prolungare a lungo la tintarella tanto desiderata.

protezione

Da sinistra: Suncare Alta Protezione di Bakel,  27 ingredienti e 27 diversi benefici; tra questi azione anti-età, prevenzione di radicali liberi, migliore elasticità e tono alla pelle; Vino Perfect Serum Èclat Antiages e Soleil Divin di Caudalíe: duo perfetto per un’abbronzatura prolungata e luminosa. Il primo, da utilizzare prima della crema solare, previene e cura la comparsa delle macchie della pelle; il secondo, a base di polifenoli di vinaccioli d’uva previene i radicali liberi e il foto-invecchiamento; Defence Sun di BioNike, integratore alimentare di Beta-Carotene, Vitamina C ed E, Zinco, Rame, con Licopene, Acido Linoleico coniugato, Beta-Glucano e L-Carnosina

 

Idratazione

Il rischio di perdere il colorito acceso che tanto ricorda l’estate e il mare aumenta se la pelle non viene idratata nel modo giusto. La doccia diventa un rito per mantenere la pelle morbida. A partire dal bagnoschiuma, meglio se con aloe vera che,  tra le proprietà benefiche, ha un’ alta azione lenitiva.

Nel periodo estivo sono must have le creme e lozioni  che prolungano e intensificano l’abbronzatura, oltre a rinfrescare e reidratare in profondità la pelle. Una valida alternativa sono i prodotti a base di mallo di noce, un colorante naturale che oltre a donare un colorito più intenso, prepara la pelle all’esposizioni successive.

idratazione

Da sinistra: Aloevera Bio di Planter’s, doccia gel al puro succo di Aloe Vera, arricchito con Idrolati Bio di Farro e di Tiglio. Previene e lenisce le irritazioni; Super Latte Doposole di Pupa, lenisce e ripara la pelle restituendo il corretto grado di idratazione. Grazie al principio Sun Optimizer, la pelle viene preparata per le successive esposizioni solari, accelerando l’abbronzatura; Bagnodoccia doposole al Mallo di Noce di L’erbolario, specificamente studiato per detergere senza lavar via l’abbronzatura.

Per chi invece ama gli oli per il corpo, i migliori sono quelli a base di carota o di avocado che, grazie alla vitamina  A, favoriscono l’abbronzatura: da massaggiare prima (creando una barriera contro l’azione disidratante del calcare) o dopo la doccia.

Classico senza tempo anche il burro di karitè, che ricco di vitamine e sostanze emollienti, risalta l’abbronzatura con le sue proprietà super idratanti.

Esfoliazione

Anche se può sembrare un controsenso, esfoliare la pelle con scrub delicati, permette di eliminare le cellule morte facendo respirare meglio la pelle, rendendola idratata, morbida e visibilmente sana.

oli

Da sinistra: Olio puro di avocado di Naissance, nutriente , emolliente e ricco di lecitina, vitamine A, B1 , B2 e D; Pure Shea Butter di Institut Karité Paris,per secoli cura universale e insostituibile. Idrata , nutre , protegge e ringiovanisce la pelle; Hemp Nation Natural Fruit Sugar Scrub di Australian Gold, Esfolia la pelle con zucchero naturale, mora e semi di maracuja agendo delicatamente sulla pelle secca e preparandola a una perfetta abbronzatura; Olio puro di semi di carota di Naissance, ad alto contenuto di vitamine,  pensato per  contrastare li problemi di  pelle secca, le rughe e le irritazioni cutanee.

Il rimedio della nonna

Al posto di autoabbronzanti, prodotti acidi o aggressivi, meglio scegliere il tè nero, un rimedio naturale che intensifica il colorito della pelle. Da aggiungere concentrato in vasca o da applicare in spray è una soluzione dell’ultimo minuto per  avere un’ abbronzatura omogenea e luminosa.

Siamo ciò che mangiamo

L’alimentazione gioca un ruolo importante per preparare la pelle al sole e prolungare l’effetto vacanza. La dieta  pro -abbronzatura prevede frutta e verdura di colore giallo-arancio (come la zucca estiva, melone, albicocche, pesche e carote) ma anche frutta secca e olio di oliva, riserve di vitamine B ed E e  frutti rossi, per le loro proprietà antiossidanti e curative. Ultimo suggerimento, ma non meno importante, bere almeno 1 litro e mezzo di acqua al giorno.

Martina Salvadeo

Share
Facebook
Facebook
Instagram
Twitter
Visit Us
Pinterest
Pinterest
Google+
Google+
http://www.theauburngirl.com/abbronzatura-5-consigli-per-mantenerla-a-lungo/

Autore dell'articolo: Cristina Izzo

Editor in Chief of TheAuburnGirl. Former Fashion Editor of Quotidianomime.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *